Serie D: brutta prestazione contro lo Chatillon

 
Troppi alti e bassi per sperare di spuntarla contro le prime in classifica
Recupero della decima giornata negativa per le bianco-blu, che non offrono una prestazione sufficiente per sperare di contrastare le Valdostane.
Recupero parziale di Marianna Tamagnone, ma fuori per infortunio Chiara Vazon Colla e anche i tre bomber Saretta Cortelazzo, Camilla Dametto e Lucrezia Boaglio non al meglio per problemi fisici, seppure tutte e tre in campo insieme a Carola Piovesan Elisa Guarise, Ilaria Fasano e Stefania Durando.
Brutto inizio del set per entrambe le compagini, i punti sono frutto più di errori avversari che di azioni proprie e il set viaggia così fino a metà quando le ospiti smettono di sbagliare e non trovano più resistenza da parte delle giovani cambianesi, a nulla servono gli ingressi di Marianna, Francesca Anderlini e Ludovica Ingignoli.
Di tutt’altro sapore il secondo set, Williams ridisegna la squadra e manda in campo Ludo in palleggio con Sara Molino centrale, l’InVolley parte subito forte e lascia pochi spazi alle valdostane che, pur sbagliando poco, vengono annichilite dalla potenza degli attaccanti di casa.
Nuova partenza al rallentatore per InVolley nel terzo parziale, le ospiti non fanno molto per ottenere qualche punto di vantaggio, sono le cambianesi a perdere lucidità e a compiere numerosi errori (13 tra attacchi e battute), sul 11 – 17 ritorno in campo di Carola e squadra che torna ad essere aggressiva e che rientra prepotentemente in vantaggio sul 21 – 19 prima e sul 24 – 23 dopo quando sono ancora tre leggerezze a consegnare il venticinque allo Chatillon.
Quarto set con Francesca in campo ma è il nervosismo a farla da padrone, un arbitro inadeguato all’importanza della partita (chi scrive si chiede come mai mandino ragazzini alle prime uscite ad arbitrare partite di questo genere, è sulla pelle delle società che questi arbitri si devono formare? Non credo sia giusto! Nella fattispecie l’arbitro di ieri consegnava il punto a chi urlava più forte, completamente insufficiente sull’individuazione di doppie e portate, impaurito da qualsiasi cosa succedesse al di fuori del campo più che attento alle azioni in campo, in un ambiente molto sereno, peraltro, e bravo solo a intimidire le panchine e le squadre e a tirare fuori i cartellini al primo accenno di protesta educata.. queste sono le nuove leve di arbitri che stiamo allevando purtroppo!) crea troppi malumori che si tramutano in un gioco spezzettato, è lo Chatillon più esperto a trarne vantaggio e a portare a casa set e partita con il punteggio di 18 – 25.
Brutta prestazione di tutta la squadra intimorita dall’importanza della posta in palio o non lucida per i problemi che si porta dietro da qualche allenamento, resta il fatto che ancora una volta la squadra, gli allenatori e le atlete falliscono una prova di maturità. L’unica a giocare con un po’ più di cuore nella partita di oggi è stata Sara Molino.
Williams: “ Ci sta perdere contro le prime, però quando ti alleni molle poi non sempre fai i miracoli in partita! E’ questo il mio cruccio, il non riuscire a fare il salto di qualità mentale per poter rendere di più in allenamento e poi in partita che ne è la conseguenza. Così giochi alcuni momenti in maniera fantastica e annichilisci gli avversari, invece quando devi stare in partita con la testa e saper soffrire per giocartela punto su punto ci sciogliamo e perdiamo le occasioni che si presentano. Non so, vedremo in settimana con le ragazze se la troppa tensione che stiamo accumulando in allenamento non sia la strada giusta per ricreare le tensioni della partita.” 
Cogne ci supera in classifica con la vittoria su Gavi, Pozzolo torna alla vittoria rimanendo in scia dello Chatillon. Omegna vince e si crea un mega gruppone che lotterà per il terzo posto, con 8 squadre ravvicinate. Le ultime 4 invece iniziano a vedere allontanarsi la quota salvezza.
Recupero della decima giornata di campionato con questi risultati nel Girone B:  Pavic – Valenza 2 – 3; Trecate – Pozzolo 0 – 3; Acqui – Aosta 1 – 3; Cogne – Gavi 3 – 1; Verbania – Green 0 – 3; InVolley – Chatillon 1 – 3; Omegna – Novi 3 – 1
 La classifica: Chatillon 34; Pozzolo 29; Cogne 26; InVolley 24; Gavi 23; Omegna 22; Pavic, Valenza 21; Aosta 20; Green Volley 19; Acqui 12; Novi 11; Trecate 7; Verbania 4.
In Under 16 oggi terzo turno del Girone Gold in casa contro il Balamund, alle 18.30. Sabato prossimo sfida ad Omegna nella prima giornata di ritorno
 
INVOLLEY – CHATILLON                       1   –   3            
(18 – 25, 25 – 15, 24 – 26; 18 – 25)
 
Piovesan 2; Boaglio 12; Cortelazzo 13; Anderlini 2; Michelini 0; Fasano 9; Ingignoli 2; Dametto 12; Durando 2; Molino 7; Guarise L ; Tamagnone 0.
Allenatore: Williams Cavallari
ViceAllenatore: Roberto Gilli
Dir. Acc. Tamagnone