’98 OK. Pistaaaa, stiamo arrivando!

Finalmente il sole bacia Cambiano ma sono le ragazze del ’98,’99 e 2000 ad illuminare il Palawojtyla.
Per il ’98 soprattutto finalmente una giornata piena di soddisfazioni e senza sbavature.
Al mattino affrontiamo in under 14 una buona squadra, la Carrozzeria Millemiglia. Per la prima volta schieriamo una formazione con palleggiatrice unica. Questo un po’ per scelta tecnica e un po’ in seguito alle defezioni di Gaia, leggermente infortunata, e Giorgia I., impegnata con la squadra del ’99.
Esperienza non proprio felicissima ma qualcosa di buono si è intravisto, ci sarà da lavorare. Le nostre ragazze comunque eseguono correttamente il loro compitino e portano a casa i 3 punti battendo 3 a 0 le avversarie con i parziali di 25/16,25/16 e 25/10.
 
Il pomeriggio si preannuncia sicuramente più impegnativo poichè affrontiamo il Lilliput in under 16. Le nostre ragazze, a cui si è aggiunta Giorgia I., scendono in campo ben motivate, finalmente non vediamo i visi stralunati indossati in precedenti ed analoghe occasioni. E i risultati si vedono.
Iniziamo il set molto bene. Ottime in battuta ed in ricezione, il Lilliput sicuramente più efficace in attacco. Si combatte su ogni palla ed arriviamo quasi a vincere il set. Purtroppo, come in altre occasioni, ci manca quel pizzico di cattiveria agonistica in più e finiamo per perdere 25 a 27.
Dopo le indicazioni di Stefano e Beppe, il secondo set parte ancora meglio del primo. Non sbagliamo praticamente nulla al contrario delle nostre ospiti e vinciamo il set lasciandole a 14.
Una passeggiata.., peccato che nel terzo set inizi la salita…
Le ragazze di Settimo tirano fuori l’orgoglio e il set viaggia sui loro binari. Non riusciamo ad imporre bene il nostro gioco e, pur non demeritando particolarmente, andiamo a perdere il set 21 a 25. Due aspetti caratterizzano invece  il quarto ed il quinto set: fisicamente siamo più resistenti e .. squillino le trombe!! Ci crediamo!
Nel quarto set le ragazze di Stefano non mollano su nessuna palla, sono concrete in attacco ed in difesa fanno miracoli. Per contro le nostre avversarie cominciano ad attaccare fuori o sulla rete. Ribaltiamo il punteggio del terzo set, vinciamo 25 a 21.
Quando il 5° set inizia nell’aria c’è già odore della nostra vittoria. Le ragazze si tappano il naso e si concentrano sulla partita. Sempre in vantaggio chiudono set e partita con un determinato 15 a 10.
 
C’è da essere fieri, abbiamo battuto la squadra che divide il primo posto del girone con l’Alto Canavese, ma c’è quasi da rammaricarsi per il punto perso probabilmente nel 1° set.
Riassumendo, bene dunque, anche se c’è da lavorare per dare continuità al nostro gioco.
Un aspetto è sicuramente da migliorare. Le nostre ragazze devono, devono, devono parlare di più in campo e naturalmente imparare ad ascoltarsi. Oggi come oggi in campo non vola una mosca.. Ogni tanto si avvertono dei leggeri miagolii MIA(oooo), forseeee o forseee noooo….
Ragazze! Felini si! Ma leonesse vogliamo vedere e sentire! Gli artigli oggi li avete tirati fuori, fate sentire la vostra voce ora!