Buone prestazioni per le ragazze del ’98

Buona gara quella infrasettimanale in under 16 che ci consente domenica di affrontare il Lingotto.
Oggi invece gita ad Ivrea per confrontarci nuovamente con la buona squadra del Canavese, formazione che abbiamo battuto per 3 a 0 all’andata ma che ci aveva portato via 19 punti nel primo set. Come al solito, ma a maggior ragione, massimo rispetto dunque per questo avversario. All’appello mancano Tiziana, il nostro capitano, doppiamente infortunato oggi, e Michela. A entrambe un abbraccio forte (DAI MICKY!!!! Ci mancano i tuoi occhioni ed il tuo vocione). Presente ma non disponibile per la partita (ma in fase di netto recupero) Romina. La squadra guidata da Stefano scende sul campo ben concentrata, poche le sbavature e molta concretezza. Una buona battuta e un attacco sicuro ci rendono facile la vita in difesa. Vinciamo i tre set con punteggi netti e praticando un buon gioco. Il Canavese rialza ogni tanto la testa animando la partita con scambi prolungati tra le due compagini che deliziano il pubblico, di cui parleremo più avanti. L’ottima prestazione ha consentito anche di alternare in campo tutte le giocatrici evitando così fastidiosi affaticamenti. Chiunque  è sceso in campo lo ha fatto con determinazione.Si diceva del pubblico. In settimana abbiamo assistito a scene veramente fastidiose da parte di un pubblico avversario che offendeva arbitro e squadra avversaria non comprendendo i segnali che arrivavano dal campo di gioco. Il pubblico di Ivrea al contrario non ha mancato di sottolineare con applausi le ottime giocate delle nostre ragazze (quando ovviamente lo meritavano), stessa situazione al fischio finale. Questo è l’atteggiamento di una società vincente che sa trasmettere alle proprie ragazze e ai loro genitori i giusti valori. Grazie e alla prossima.