Gruppo 2001: 10° al Torneo di Casale. Bella prova, in amichevole, con le cuginette Santenesi

Si torna da Casale con un 10° posto che in apparenza può sembrare un risultato non gratificante ma che è foriero di una buona prestazione soprattutto nelle partite svolte nel pomeriggio.
Al mattino, nel girone di qualificazione, si incontrano Acqui – decisamente più forte con la quale comunque il primo set ci vede in partita fino all’ultimo punto – e con la Sarzanese – dove abbiamo giocato la nostra peggior partita. Onore al merito alle avversarie (tutte rigorosamente classe 2000) classificate rispettivamente al 3° e 5° posto del torneo.
Il pomeriggio inizia con una facile partita contro il Castelletto che fa tornare un po’ di sorriso alle ragazze e le prepara all’ultima partita contro una delle formazioni più blasonate: Anderlini Modena classe 2000.
Due set combattuti, il primo perso a 22 ed il secondo perso a 21 dopo essere stati per alcune parti del set in testa, poi l’esperienza e la potenza in attacco delle avversarie prevalgono sulle nostre atlete che escono dal campo soddisfatte di aver dimostrato di tenere testa a queste avversarie molto più alte e più potenti con forte determinazione e soprattutto con fondamentali complessivi, a parere di chi scrive, migliori con ampi margini di miglioramento.
Il torneo si conclude contribuendo al tifo squarciagola per le sorelle del 2000 inpegnate in finale in una partita difficile ed entusiasmante al tempo stesso. Peccato per il risultato sfavorevole, perso in entrambi set per un soffio. Peccato inoltre per il premio del miglior attacco, andato alle avversarie, che a mio parere andava ampiamente dato ad una nostra atleta, soprattutto per la prestazione eccelsa avuta nel 1° set della finale.
Bella serata conclusa in pizzeria con una parte della squadra e dei tifosi al seguito.
Domenica pomeriggio dedicata ad un’amichevole contro le Tigrotte santenesi finalizzata a provare alcune nuove soluzioni di gioco e ad integrare Elisabetta e Ruxandra all’interno della squadra. Vittoria per 4 set a 1, ampiamente meritata, che ha visto le avversarie in affanno sui nostri attacchi e sulle nostre ribattute ai loro (forse il pigiama party del sabato aveva influito un pochino??? Mahhh).
E’ stato bello vedere come Elisabetta e Ruxandra si siano messe a disposizione della squadra, trasmettendo una bella carica agonistica alle compagne, esaltando i gesti vincenti e spronando alla immediata ripartenza dopo alcuni errori commessi. Questa è la mentalità vincente, questa è la mentalità da far propria, questa è la mentalità che la tifoseria vuole vedere.