Under 13 – Campionato U13 / U14 – Gioco o risutato? Un bel dilemma!!!

Week-end tutto sommato positivo con risultati buoni nel punteggio, ma non nel gioco ( Sabato ) e con risultati negativi nel punteggio, ma non nel gioco( Domenica ). A prima vista sembra un enigma della Fenice, il bicchiere mezzo pieno e mezzo vuoto, il Sabato del villaggio… Si può però commentare in questo modo il fine settimana delle pesti del 2000, che Sabato vincono 3 a 0 a Pinerolo, ma non convincono. He sì! Non essendo esperti di questo sport non possiamo dire con certezza se sia stata una eccessiva confidenza della fattibilità del risultato, oppure il ritmo imposto dalla squadra avversaria, risultato nel complesso blando e incostante, ad avere dato una tinta opaca alla prestazione delle Trink girls. Gioco buono a tratti, non c’è dubbio, ma molti i pasticci, quasi come se l’organo primario di controllo motorio e intellettivo…il cervello per intendersi, fosse rimasto in posizione stand by. Il coach ha richiamato con una certa energia la squadra durante i time out, ma a parte il risultato della partita non si è portato a casa nulla;  nessun mattone è stato aggiunto, con questo match, al muro della crescita di squadra. Tutt’altro film mi è stato raccontato, invece, per quello che riguarda la Domenica. Le ragazze di Chieri perdono 3 a 1 con il Testona Viola, ma la soddisfazione dell’allenatore e delle ragazze gli si legge in faccia. Come sempre il coach si esprime in termini pacati: “…giocato benino, non bene, ma nel complesso …”. Leggendo invece le espressioni delle ragazze, che hanno accompagnato al palazzetto le compagne impegnate anche in Under 12, si raccoglie la sensazione di un match completamente diverso, ma non per la sconfitta. Una soddisfazione legata ad avere giocato come piace a loro, con ritmo, tecnica, e un avversario ostico, preparato e soprattutto forte!  Si comincia ad intravedere un modus operandi già profetizzato dai coach lo scorso anno; dove la partita è impegnativa e il ritmo alto, le ragazze del Trink danno anima, cuore, fegato, polmoni…e anche risultato. Gioco convinto e messa in pratica delle soluzioni dettate in allenamento sono alla base delle loro azioni e dello spirito di squadra. Così sono le nostre ragazze. Ma come si fa a criticarle? Anche se qualche volta sono un po’ “sonnacchiose”… In assoluto ci regalano sempre emozioni ad ogni fine settimana, ci fanno divertire e soffrire per loro, ci fanno tifare…alla fine siamo orgogliosi di questo wild bunch e si fa amare così com’è! Anche quando la prestazione è da 10 con lode o è una insufficienza, ad ogni partita siamo sempre lì, con loro, quasi, quasi vorremmo entrare in campo per dare una mano, ma…ma non si può…e allora? Semplice:”…Su le mani tifiamo Chieri!!!”.