Under 13 – Volley plus Nuoto: il segreto del training delle Pesti del 2000 per la fase regionale

Domenica pomeriggio, ore 15.00 palazzetto di Cambiano “Palawojtyla”. L’arbitro federale fischia l’avvio del gioco della prima partita 1°fase  campionato regionale. Da una parte Pgs El Gall Cuneo, dall’altro lato della rete le pesti del 2000 dell’Involley. È dal 27 di Aprile che non scendevano in campo ufficialmente per una gara di campionato, ed il ricordo dell’ultima volta non è certo un buon ricordo. Ma siccome sono le pesti del 2000, tutta la settimana è stato un crescendo di forma e di concentrazione. Venerdì precedente l’incontro, l’amichevole vinta contro il Testona ’99 ha determinato una convinzione psicologica e una concentrazione di squadra di livello molto alto. Ora c’è da mettere in campo tutto quello che le Trink girls sanno mettere sul terreno di gioco quando serve. Le avversarie cuneesi hanno una difesa fortissima e prendono tantissimi palloni sia in “rice” che in “dife”. Ma oggi, mi dispiace per loro che sono veramente brave a contenere, le nostre ragazze del Chieri hanno ottani in più nella benzina e giocano quasi quasi a “memoria”. Un solo errore in battuta per la squadra del Trink e Cobretti ( Simone M. così ribattezzato dagli esperti dei film di Sylvester stallone a causa degli occhiali da sole e barba leggermente incolta…), pochissimi errori a rete, buona ricezione e difesa…Di solito taccio su questa parte di considerazioni, che ormai i lettori e fans sanno essere parte integrante delle vittorie delle chieresi, ma questa volta lo scrivo, in quanto un match cosi ben giocato non c’è stato nelle fasi preliminari. A detta del Trink forse il migliore giocato in fase di qualificazione. Fatte le debite raccomandazioni a inizio partita, è stato chiamato un solo time out discrezionale per aggiustare qualche ingranaggio della Involley machine. Revisionato il punto, si chiude con un 3 a 0 per le ragazze bianco blu di Chieri. Nella seconda partita le ragazze trovano nei sette  metri e mezzo del campo avverso l’IGOR volley Novara, che avendo perso con il Cuneo, forse rassegnate, permettono un certo rilassamento psicologico alle Trink girls. Nulla da fare per le ospiti che non vanno oltre gli 11 punti nel set in cui riescono a far pagare maggior pegno le ragazze del duo Cobretti / Trink. A parte il gap (dettato anche dal fisico) tra le due formazioni, questo match ha messo in evidenza la volontà di lottare su ogni palla vagante, respinta, spinta, frenata, palleggiata, affittata, sporca, pulita, riciclata…il target era quello di far fare meno punti possibili alle avversarie ed è stato centrato, con tanto di tuffi spettacolari e di riconoscimento da parte degli allenatori. Già da ieri sera (Lunedì) le pesti del 2000 hanno cominciato a pensare alle prossime gare, che le vedranno impegnate con il Savigliano e le ragazze dell’amico Roby G. di Acqui. A proposito di tuffi spettacolari. Dato che all’Involley non vogliamo farci mancare nulla abbiamo pensato bene di aggiungere anche la variante  “nuoto” per completare l’allenamento. Infatti durante la sessione di ieri sera, durante il temporale che ha imperversato sulla Campanella, l’acqua filtrata dal tetto ha provveduto a rendere il rettangolo da gioco più simile a una vasca per gare di nuoto che a un campo da volley. Ma le nostre ragazze non si sono fatte impressionare. Invece della rincorsa a rete è stato provato un numero di nuoto sincronizzato; al posto dell’esercizio per il muro hanno effettuato le prove per il tuffo dal blocco; alla fine, stanche e spossate dal duro allenamento bi-sportivo hanno pensato bene di utilizzare acqua e palestra per un sano bagno idromassaggio ( tanto di acqua ce ne era a josa, per le bolle ci dobbiamo ancora pensare, ma presto ci riusciremo )…per la sauna aspetteremo i temporali più estivi, con un po’ più di caldo ci esce anche il vapore!!!… ma adesso pensiamo al futuro e, umorismo a parte, anche noi genitori e tifosi dobbiamo tornare a concentrarci, allenarci, ritrovarci e riprovare lo slogan che tutti insieme canteremo fino a fine stagione per le nostre girls; dai, tutti insieme, mi raccomando: “…Su le mani tifiamo chieri!!!” .