Under 16, bruciante sconfitta anzi no, VITTORIA!!

Serata incredibile a Settimo per la seconda giornata del campionato under 16. Le nostre ragazze affrontavano il Lilliput, squadra che schierava buona parte delle atlete affrontate in serie D 1-2 settimane fa e con le quali avevamo ottenuto una vittoria decisamente netta. Insomma, inutile nascondere che ci si aspettava una gara sicuramente diversa da quella che poi è stata. Questo non vuol dire che il match sia stato preso sotto gamba dalle nostre ragazze, non è nel nostro stile. Insomma pronti via e ci troviamo sotto per 5 a 0. Nonostante 2 timeout chiamati già al 7 a 1, la squadra non decolla. Si sbaglia tantissimo in ricezione ed in attacco impattiamo contro il potente muro delle altissime ragazze di Settimo. Un primo set senza storia ci vede soccombere per 25 a 14. Il Lilliput a nostro avviso ha imbroccato la partita della stagione, brave sono brave, ma in questa occasione non sbagliano nulla, in nessun reparto. Cambio campo ma purtroppo non cambia il gioco. Partiamo sicuramente meglio, si notano i primi segnali di ripresa ma intorno al 18°-19° punto perdiamo di nuovo la testa e finiamo per perdere il secondo set a 19. La sconfitta per tre a zero aleggia sugli spalti nel settore ospiti, per fortuna non sulla nostra panchina. Trascinate da una buona Marinelli, autrice di 22 punti e gran prova anche in seconda linea, le nostre ragazze entrano nel terzo set molto motivate e la panchina fa la sua parte sostenendole dal primo all’ultimo punto, la squadra c’è. Il terzo set infatti è giocato bene dalle nostre ragazze che rimangono sempre in vantaggio e se lo aggiudicano a 20.Nel quarto set le 2 squadre si equivalgono e un pizzico di grinta in più ci porta a vincere questa frazione 26 a 24. Questo sicuramene il momendo decisivo della partita. il nostro morale va alle stelle mentre nella squadra di casa serpeggia il malumore. Il quinto set ci vede sempre avanti e potremmo chiudere prima la pratica se non commettessimo una serie di ingenuità che tengono in partita le avversarie. Ci blocchiamo dal 13-9 fino al 13 pari, poi è una grande giocata di Mangini a risolvere una situazione che si stava facendo complicata, 15-13 il risultato finale. E’ andata anche questa. Un plauso particolare va al nostro centrale Astorino che in campo ancorchè dolorante è riuscita ad essere determinante in diverse occasioni ed avere un rendimento costante durante tutta la partita.  Riassumendo in due parole si potrebbe dire che, in una giornata dove la squadra è mancata dal punto di vista della qualità, è stata in grado di sopperire con il cuore e con l’orgoglio. Una quasi sconfitta diventata vittoria può in fondo aiutarci ad individuare e colmare le nostre lacune soprattutto perchè il tutto è avvenuto ad inizio stagione quando c’è ancora tutto il tempo per intervenire e perchè sono stati fatti soltanto 3 allenamenti tutte assieme come under16, e mai al completo, quindi mancano ancora parecchi automatismi come è normale che sia. Brave le nostre ragazze per la volontà e complimenti alle nostre avversarie. Entrambe hanno saputo giocare un ottima partita diretta al contrario in modo molto approssimativo.